castello
piano
matiggia

OTTOBRE TREVANO

Il Palio dei Terzieri di Trevi nato nel 1980, è ormai annoverato tra le manifestazioni Medievali più apprezzate del centro Italia. Un mese all’insegna di Rievocazioni, Sfide Medievali e Antichi Sapori tra cui il “Convivium Terzieri” e la “Disfida dei Sapori”, la cena itinerante nelle tipiche Taverne dei tre Terzieri, che aprono l’intera manifestazione. E ancora, Rappresentazioni Storiche, suggestivi e colorati Mercati, coinvolgenti concerti, affascinanti Mostre sono solo alcuni degli ingredienti del ricchissimo calendario promosso ogni anno nel mese di ottobre dall’Ente Palio dei Terzieri di Trevi, e che fanno da contorno al Palio. Una corsa tra i Terzieri del Castello, Matiggia e Piano che rievoca la Rinascita della Città dopo la distruzione del 1214, causata dagli spoletini per volontà del Duca Theopoldo, come riportato negli Annali Ecclesiastici.

Cerimonia di Apertura ai Festeggiamenti Ottobrini

Il giovedì antecedente il Palio, la città di Trevi, in una suggestiva ed emozionante cornice da il via ai “Riti Medievali” e tra un crescendo di musiche e spettacoli i 3 Priori raccolgono l’invito del Gran Consiglio a presentarsi il giorno del ‘Palio’ con i migliori uomini di ogni Terziere. Prima sfida dell’ottobre il ‘Trattato de coquina’ dove i Terzieri con le loro Taverne sono impegnati sull’antica arte culinaria, una giuria di esperti decreta la vittoria, mentre in contemporanea gli astanti presenti al Convivium Terzieri, possono degustare una cena itinerante alla scoperta di Trevi.

Corteo Storico

Alla vigilia del Palio, un fastoso Corteo di oltre 500 figuranti in costume medievale (epoca1200/1350), si snoda per le vie cittadine illuminate da torce e addobbate di bandiere, stendardi e gonfaloni, in una suggestiva ambientazione medievale. Si può inoltre assistere sulla Piazza del Comune alle varie cerimonie. Dal Palco dell’Autorità , il Console e Signore di Trevi chiama il Banditore alla lettura del bando e invita i 3 Priori a dimostrare il valore di ogni Terziere. Vengono consegnate le regole del Torneo ad ogni Priore, che fa giuramento di lealtà. La riconsegna delle Chiavi della Città, al Capitano del Popolo, da parte del Priore vincitore nell’anno passato, da il via alla nuova sfida. Suggestiva e coinvolgente la Benedizione dei Carri e i suoi Portacolori. Avvincente per tutto il popolo Trevano è il sorteggio, con la speranza che la dea bendata, porti ad ogni Terziere la classifica di partenza auspicata. Fanno da cornice alla serata musiche, danze e spettacoli medievali che danno inizio all’attesa corsa e si concluderà con la vincita del Palio e l’assegnazione del titolo di “Anteposto” al Priore del Terziere vincitore.

Il Palio

Si svolge annualmente a Trevi il primo sabato del mese di ottobre. Dal 1980 rievoca la tenacia e l’ardore con cui i giovani trevani fecero riemergere la loro città dalla distruzione avvenuta nel 1214 da parte degli spoletini per volontà del Duca Theopoldo,come riportato negli Annali Ecclesiastici. È una corsa a tempo con un carro. Il percorso di gara, prevalentemente in salita, è di 800 metri. La partenza (dopo il terzo tocco di campana della torre) è da “Porta Nuova” e si snoda lungo le antiche mura fino alla “Piazza del Comune” cuore della città. Qui la Mora (busto ligneo raffigurante una donna guerriero esemplare unico nel suo genere) attende impaziente che il “bàlio” (popolano al quale è affidato il gesto conclusivo della corsa) le strappi la chiave dalla mano destra per aprire la porta della torre e dare il tocco di campana, segno simbolico della riconquista della città. Gareggiano, per ogni Terziere, venti giovani “Portacolori”, che si alternano, in più staffette, nell’ardua e avvincente corsa, durante la quale uno traina e gli altri spingono con tutte le forze il carro, del peso di 430 Kg. Tra un cambio e l’altro non c’è tregua: dopo il passaggio del testimone si deve continuare a correre per raggiungere la Piazza entro due minuti dal tocco della campana del bàlio. Vince il Terziere che ha impiegato minor tempo e commesso meno irregolarità.

Venerdì d’Amore – Sospesi

Riparte il progetto in onore della nostra amata concittadina Lucia Genga. Un appuntamento che vede protagonisti molti volti noti del teatro, cinema, televisione con spettacoli itineranti che raccontano l’amore nel medioevo. Saranno i semplici cittadini, che seguiti da attori professionisti, si cimenteranno insieme in recite realizzate per le vie, utilizzando come scenografie scorci e panorami della città. Gli aspiranti attori saranno selezionati precedentemente secondo le richieste del direttore artistico. L’iscrizione è riservata ad un numero limitato di partecipanti Info: 3454004873

La Sfida dei Suoni

Un duello musicale che si svolge il sabato successivo al Palio. Scendono in campo gli agguerriti gruppi dei Tamburini. Ogni Terziere “affila” le bacchette, il rullio dei tamburi riecheggia per le vie della città dal tardo pomeriggio, ma il meglio si può saggiare al termine della sfida, quando all’unisono, i tamburini offrono un crescendo di musiche celebri riadattate per l’occasione, trasformando la piazza in una sarabanda pittoresca.

Rassegna Cinema: Medioevo a confronto e Cineforum Scuola

‘Medioevo a confronto’ un appuntamento speciale non poteva certo mancare nel cartellone delle manifestazioni visto che dai più grandi registri, ai più affascinanti interpreti, si sono voluti misurare con il mondo medievale. La rassegna prevede la proiezione di 6 pellicole, scelte da una giuria selezionata, che per trama o periodo storico sono legati al “medioevo”, mentre l’attiva collaborazione con ‘l’Istituto Statale Comprensivo T.Valenti’ ci porta con notevole successo nel meraviglioso mondo del Cineforum. 4 film dalle tematiche più svariate che vengono esaminati e dibattuti dai piccoli critici.

Giochi Popolari Medievali/ Alla Corte dell’Imperatore

Inseriti in cartellone da qualche anno per volontà dell’Ente Palio riscuotono sia tra i partecipanti che tra il pubblico un notevole successo. Ogni Terziere capitanato dal Priore affronta i Giochi Medievali, tra mille difficoltà, burle e pungenti provocazioni. Si sommano i punteggi delle 3 serate. Vince chi ha il punteggio più alto e commette meno irregolarità. Alla Corte dell’Imperatore è per i più piccoli un appuntamento imperdibile, che impavidi affrontano duelli e sfide tra l’entusiamo dei genitori.

Torneo Nazionale Tiro con Arco Storico

Un appuntamento imperdibile per gli appassionati, che dal 2008 vede sfidare i migliori arcieri italiani su bersagli di varie forme e colori. E’ grazie alla passione di alcuni Arcieri Trevani che la città di Trevi è stata inserita nel circuito del Campionato Nazionale LAM Lega Arcieri Medievali. Il 19 e 20 luglio del 2014 in occasione dell’Ottavo Campionato di Arco Storico svolto a San Marino la Lega Arcieri Medievali a invitato una delegazione dell’Ente Palio dei Terzieri per un gemellaggio con la città di Trevi. Sempre 2014 in occasione delle Celebrazioni Ottobrine per gli 800 anni dalla distruzione e ricostruzione della Città 1214/2014 Trevi ha ospitato anche il Torneo Nazionale Tiro con Arco Storico Campionato Italiano per Città .
info: 3358284406

‘Mercanti in Fiera’

il secondo sabato e domenica di ottobre un coloratissimo e vivace Mercato Medievale viene ospitato per le vie del centro storico. Espositori provenienti dal centro italia e non solo, in costume d’epoca danno dimostrazione di antichi mestieri e allietano gli astanti con spettacoli, profumi e sapori unici. Un’atmosfera veramente unica e imperdibile. Info: 33816466684 Scheda di adesione su www.terzieri.com

Scene di Vita Medievale

Nascono nel 1989 le “Scene di Vita Medioevale”. Il 3° sabato e domenica di ottobre, dopo il tramonto e fino a tarda notte, vie, piazzette, cortili, botteghe, angoli desueti, alla suggestione delle fiaccole, si animano, come per incanto, di centinaia di personaggi in costume medievale. Ogni traccia del presente è occultata e ci si ritrova immersi nella vita degli antichi abitanti della città. In una cornice di purissima atmosfera storico-ambientale, sotto gli occhi di visitatori itineranti, donne e uomini di tutte le età svolgono con naturalezza e maestria le attività quotidiane e domestiche dei tempi passati in spazi originali e con strumenti e tecniche ricostruiti grazie ad approfondite ricerche.

Taverne

Dal 1984 per tutto il periodo ottobrino (dal giovedì antecedente il Palio alla 4° domenica di Ottobre) vengono aperte le 3 Taverne dei Terzieri dislocate nel cuore del centro storico. Un gioco di sapori e profumi si mescolano nei caratteristici locali dove i golosi prodotti stagionali fra cui il famoso Sedano Nero vengono sapientemente lavorati dalle nostre massaie e cucinati secondo gli antichi ricettari. Protagonista indiscusso è l’Olio Extravergine d’Oliva frutto degli uliveti delle nostre argentee colline.

Trevi vi aspetta….